Uncategorized

Guadagnare spazio, se si e” single o quasi

gennaio 31, 2019

GUADAGNARE SPAZIO, SE SI E’ SINGLE O QUASI

Quando si è soli in casa nasce l’esigenza di poter sfruttare al meglio lo spazio, evitando di occuparlo con mobili e accessori inutili o esageratamente ampi per la vita da single. Nel caso di una cucina l’organizzazione dei moduli e la scelta degli elettrodomestici si basano non solo sul numero delle persone che normalmente consumano pasti in casa ma anche dallo stile di vita del padrone di casa. Si può essere single ma invitare costantemente amici a cena. Ecco allora alcuni spunti di riflessione per chi, in coppia o da solo, vuole guadagnare spazio.

Gli elettrodomestici

La prima cosa da valutare è la capacità degli elettrodomestici. Quanto spazio ci serve effettivamente in un frigorifero? Siamo sicuri che non possiamo fare a meno di un frigo da 300lt, come minimo? Quante scorte teniamo in frigo durante la settimana? E’ il congelatore? Lo utilizziamo molto o quasi mai? Potrebbe essere messo in un’altra stanza come una cantina o un ripostiglio? Al posto di un grande frigo da 300 lt potremmo scegliere dei pratici frigoriferi da sottobanco, ne esistono di ottimi in classe A come quelli proposti da Ariston, che uniscono al risparmio dello spazio anche un basso consumo energetico. Un frigorifero sottobanco permette di guadagnare circa 55-60 cm di piano di lavoro, davvero molto in cucine che spesso hanno 3 metri in tutto di lunghezza a disposizione.

E la lavastoviglie? Non si tratta certo di rinunciare ad un elettrodomestico che è ormai indispensabile nell’agevolare e accelerare i compiti domestici in cucina, ma non sempre è necessaria una lavatrice da 60 che copre 11 o 12 coperti. Se impariamo a riempire con razionalità ed ordine potremmo scoprire che per un single una lavastoviglie da 45 cm è più che sufficiente. Non sottovalutate i 15 cm che risparmierete di spazio, anche questi andranno ad aggiungersi allo spazio di lavoro, permettendovi magari di utilizzare il piano di appoggio elettrodomestici o per la televisione.

font size=”1″ face=”Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif”>Il tavolo

Molti sono invece pronti a rinunciare alle dimensioni del tavolo. In questo caso invece vi invitiamo a rifletterci meglio. Se la lavastoviglie risultasse insufficiente per una particolare occasione con molti ospiti potete sempre caricarla una seconda volta, oppure lavare a mano le pentole più voluminose. Ma se non avete un tavolo grande o quanto mano allungabile, non ci sarà modo di farci stare tutti i vostri amici.

Il tavolo dunque dovrebbe per lo meno avere la possibilità di essere allungato, così da garantire una ospitalità per almeno 8 o dieci persone. Se siete amanti della cucina, se vivete la cucina come un luogo di ospitalità in cui interagire e dove cucinare e stare insieme agli ospiti e per voi una cosa sola, e soprattutto se avete a disposizione una sala da pranzo con un ampio tavolo, potreste eliminare il tavolo in cucina e lasciare spazio ad un’isola o una penisola. La arrederete con un moderno bancone snack dove mangerete quando non avrete compagnia.

ALTRI ARTICOLI CORRELATI:

0 likes