Senza categoria

Iittala, il design che viene dal Nord

aprile 13, 2019

IITTALA, IL DESIGN CHE VIENE DAL NORD

Praticità, funzionalità ed essenzialità delle forme sono i principi basilari che hanno forgiato la personalità di questo design, rendendolo altamente caratterizzato e ben riconoscibile. Aggiungendo a ciò una tradizione che allunga le sue radici nei decenni passati fino ad arrivare alle prime creazioni realizzate agli albori del secolo, diventa comprensibile come i prodotti del design Nordico siano divenuti famosi e apprezzati in tutto il mondo.

D’altra parte il marchio finlandese Iittala, che è uno dei più rappresentativi in tal senso, è stata addirittura fondata nel 1881, e la data di creazione dei suoi prodotti più longevi (che comprendono accessori per la tavola e per la casa) risale fino ai primi anni ’30. La lista dei designer che vi hanno dato il loro contributo include alcuni fra i nomi più noti del primo modernismo, fino ai giovani più promettenti dei nostri giorni. Questo fa in modo che i suoi prodotti risultino, in ogni senso, senza tempo.

Protagonista delle scene non solo finlandesi ma anche internazionali, l’architetto-designer finlandese Alvar Aalto è senz’altro il personaggio che spicca di più fra gli altri. La linea di vasi e contenitori di vetro, versatili e decorativi, che prende il suo nome (Aalto Collection) è infatti ormai un classico del marchio dal 1936. L’insolita forma data alla materia, sinuosa ed organica, ha fatto sì che nel corso dei decenni divenissero una delle massime icone per quanto riguarda il design del vetro.

Altro vero e proprio oggetto di culto del design finnico dell’ultimo secolo è la pentola in ghisa realizzata nel 1960 da Timo Sarpaneva, tornata recentemente in produzione. Quest’articolo illustra nella maniera migliore l’abilità del design Nordico di coniugare piacevolezza estetica ed alto livello di praticità e versatilità. Possiede infatti tutte le caratteristiche indispensabili per buona pentola ed in più una linea accattivante che la accomuna ai veri piatti di portata: principale caratteristica è il manico di legno removibile, che può servire per sollevare sia il corpo della pentola che il suo coperchio.

Sono state progettate per diventare praticamente sculture di luce, invece, queste fiabesche lanterne di vetro, opera di Harri Koskinen, rampante designer finnico di ultimissima generazione: una volta accesa, la candela all’interno riempe di luce e dà corpo all’involucro di forma lineare e allungata, e dalla presenza solo apparentemente inconsistente.

In una produzione con queste caratteristiche di semplicità e sobrietà non stonano certo i colori, vivaci, luminosi, che illuminano come un arcobaleno il servizio Origo, pluripremiata creazione dell’argentino Alfredo Häberli: un boccale e cinque ciotole, che possono assumere qualsiasi funzione ed essere presenti ed utili da mattino a sera (per il caffè, il sushi, il dessert, ecc.). Disponibile in tre piacevolissime combinazioni di colori.

ALTRI ARTICOLI CORRELATI:

0 likes
Related Posts

Senza categoria

Il design secondo Studio Lagranja

marzo 16, 2019 0 0

Senza categoria

I cinque piani funzionali di Elektra

aprile 17, 2019 0 0